WEDDING TIME

EMOZIONE: Danzano tra le collane della vita, quella catena che le alimenta e le rende a loro volta nutrimento. E le vene linfatiche degli alberi che alimentano la terra sono il loro parco giochi, la loro casa, forse la loro ultima dimora. Sono falene e offrono sempre il piacere, anche solo a ritrarle.

RAGION PURA: Parata di falene: la farfalla luna spagnola o “isabella”, è una grande falena che vive anche sulle Alpi e si nutre e si sviluppa nelle foreste di pino. Una curiosità è che si è talmente adattata al freddo che la crisalide per svilupparsi ha bisogno di temperature gelide; in caso di inverni particolarmente caldi, la crisalide può rimanere un anno intero senza sfarfallare, lo farà nell’ inverno seguente. Il bruco quando è maturo si lascia cadere ai piedi del pino per trasformarsi in bozzolo e svernare nella lettiera di foglie.

Colori brillanti e mimetici, accostamenti di verdi in svariate tinte, quasi le ali fossero un mosaico risaltano sull’argento metallizzato; è un accostamento audace e di primo acchito sembra freddo, in realtà il marrone è un colore che simbolizza la soddisfazione a livello fisico mentre il verde emana equilibrio e armonia: osservando il dipinto dopo il primo momento si rimane quasi estasiati.

SCIENZA: Le “isabella” sono tipiche falene (sempre distinguibili dalle farfalle diurne per il fatto di avere antenne di aspetto molto vario ma mai a forma di clava terminale e di possedere inoltre un dispositivo, il frenulo, per tenere unite le ali anteriori e quelle posteriori) i cui maschi presentano delle antenne particolarmente sviluppate di tipo bipennato o “piumato”: i fili olfattivi che compongono l’antenna, servono a “selezionare” dalle correnti d’aria il ferormone sessuale, stimolo odoroso rilasciato dalle femmine e percepibile anche a distanza di qualche chilometro.

This is a unique website which will require a more modern browser to work!

Please upgrade today!