ORIOLES

EMOZIONE: La natura non si ripete mai, esteticamente, perché muta anche negli animali come nelle piante. Il suo spettacolo non mi stanca, si rinnova come gli amori di un urogallo, ed anch’io, con le mie mani e la mia anima.

RAGION PURA: Lo splendore del piumaggio di questi Itteridi del Nord America, svernanti nel Centro-America, molto belli e dotati di un canto armonioso, può avere colorazioni dal giallo limone all’arancio e al rosso; le varie specie hanno tutte nomi altisonanti, come “Ittero di Baltimora” o “Oriolo di Altamira”, ed hanno sempre evocato in me pensieri di posti affascinanti fin da piccolo. Questo è stato un quadro fortemente sentito, proprio per le evocazioni esotiche che queste specie hanno avuto nel mio percorso artistico, di quand’ era ancora nella forma inconscia. Ho notato in seguito che l’ ambientazione con queste tonalità di verde acceso, è spesso ricorrente con soggetti che hanno avuto un forte impatto emotivo nel periodo giovanile, quando passavo il tempo a studiare il mondo animale.

SCIENZA: Gli Itteridi vengono comunemente detti “rigogoli del Nuovo Mondo (New World orioles) in quanto, pur non essendo assolutamente parenti dei rigogoli di Eurasia ed Africa, sono a loro sorprendentemente simili in quanto a dimensioni ed aspetto generale (soprattutto nel piumaggio fortemente contrastato, giallo, arancio e nero dei maschi), nonché abitudini e dieta, e rappresentano dunque un caso esemplare di convergenza evolutiva.

lcterus cucullatus, Altamira gularis, Danaus plexippus)

olio su tela, glitter e pietre semipreziose – cm45x150 2011

This is a unique website which will require a more modern browser to work!

Please upgrade today!