Progetto Lucas – Maurizio Boscheri e P | Art Ibiza

Maurizio Boscheri partecipa ad un progetto che prevede che gli artisti di diverse discipline in tutto il mondo personalizzino il proprio Podenco, il cane autoctono della meravigliosa isola di Ibiza. I segugi in fibra di vetro sono stati progettati e realizzati da Andrea Moreno in collaborazione con Patrizia Longarini e Guido Daniele.

Maurizio Boscheri, in collaborazione con Mario Liberali, ha realizzato “Hippye Dafne”, in omaggio allo spirito libero ed ancora Hippye dell’isola, una elegante femmina di Podenzo Ibizenco.

Maurizio Boscheri Podenco P Art Ibiza 6

“Questo è un tributo a Ibiza, l’isola che ha servito e serve come fonte di ispirazione ogni giorno per artisti provenienti da tutto il mondo e ora continuerà a farlo nelle sue strade e fuori dall’isola,” riassume la gallerista P | Arte Ibiza, Patrizia Longarini, promotrice di questo spettacolo.

“In un primo momento Patrizia mi ha incaricato di progettare una serie di sculture della nostra Ca Eivissenc in un materiale che potesse essere dipinto, e non so come sono stato coinvolto nell’organizzazione di questo progetto che noi tutti amiamo”, dice Moreno Andreu. Nel frattempo Guido Daniele, che è stato una delle forze trainanti dietro una simile iniziativa lanciata nel 2009 con sculture a forma di mucca in tour diverse capitali europee, uniti dal primo minuto al progetto con un cane che hanno chiamato ‘Lucas ‘ e prevede di avere una compagna, ‘Dafne’.

Ogni Podenco ha una altezza di 1,70 metri e si trova su una base raffigurante una spiaggia di Ibiza fotografata dalla Longarini stessa.

Podenco Lucas P Art Ibiza Maurizi o Boscheri

Maurizio Boscheri è uno dei dieci tra pittori, fotografi e scultori coinvolti nel progetto; gli altri artisti sono: Andreu Moreno, Guido Daniele, Danilo Martinis, Ré, Miguel Angel Garcia Lopez, Alessandro e Eka Acosta, partecipèano anche due studenti d’Arte di Esccola Eivissa, Janice Santiago e Noelia Romero.

Lo scopo di questa mostra è che le opere siano poi esposte in diversi punti salienti dell’isola, per questo P | Art Ibiza sta tenendo una serie di incontri con i rappresentanti del mondo della cultura del Consiglio dell’isola e dei consigli locali affinché queste sculture possono essere esposte nelle sue strade. “Non chiediamo loro soldi o sussidi, ma solo che i nostri Podencos possano passeggiare per le strade di Ibiza e mostrare il lato artistico dell’isola,” riassume Longarini.

Maurizio Boscheri e Mario Liberali Podenco P Art IbizaIn una seconda fase P | Arte ha previsto che il viaggio prosegua per altre destinazioni nel mondo.
I dieci cani possono essere comunque acquistati d aziende, istituzioni o privati, ma devono essere comunque disponibili per la esposizione durante tutto il tempo del progetto. Il 15% della ricavato delle vendite di ogniPodenco sarà devoluto alla Escola d’Arts.
“Gli acquirenti hanno il diritto di vedere il loro nome inciso su una placca in prossimità del luogo in cui sarà esposto” chiarisce Longarini, che sottolinea: “Non solo hanno un pezzo unico, ma anche sosterranno la Escola d’Arts che può continuare a crescere e formare dei giovani sull’isola… il fine del nostro obiettivo non è altro che questo, che l’arte stia nelle strade e viva per sempre. “

 

Segui l’estate del Podenco Ibiza anche su Facebook